Infotrentino

(13) Strutture ricettive

Parco Adamello Brenta

L'area protetta più grande del Trentino

Il Parco naturale provinciale Adamello-Brenta è la più vasta area protetta del Trentino. Nel 1967, quando venne individuato all’interno del Piano Urbanistico Provinciale, misurava 504 chilometri quadrati; dopo l’ampliamento del 1987 è arrivato a 618. Nel 1988 è stato istituito l’Ente Parco che si occupa della sua gestione. L’area del parco occupa una consistente parte del territorio centro occidentale della provincia ed è compreso tra i 3558 metri della Presanella e i quasi 500 di Spormaggiore.

L'orso bruno

Nel Parco Naturale Adamello Brenta sopravvivono gli ultimi orsi autoctoni delle Alpi. Per salvare questa importante presenza da una ormai certa estinzione, il Parco, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento e l'Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica, ha promosso un progetto di reintroduzione che si propone di ricostituire una popolazione vitale di orsi sulle Alpi centrali. Il progetto, denominato "Life Ursus", è cofinanziato dall'Unione Europea ed ha visto il rilascio di orsi provenienti dalla Slovenia. Gli animali liberati hanno dei trasmettitori radio che permettono a uno staff tecnico di seguirne gli spostamenti dopo il rilascio.

» aree geografiche
» l'orso e altri animali
» la flora
» itinerari
» centri visitatori

Informazioni: Parco Adamello-Brenta, tel. 0465 806666, www.pnab.it 

 

Giudizi

Tags

I tuoi preferiti  
cancella tutti
Immagini correlate
  • Lago di Molveno
  • Lago di Molveno
  • Lago di Molveno
  • Lago di Molveno
  • Lago di Molveno
  • Lago di Molveno
  • Molveno
  • Molveno
  • Molveno
  • Molveno
  • Molveno
  • Molveno
  • Molveno
  • Riflesso nel Lago di Molveno
  • Riflesso nel Lago di Molveno
« indietroavanti »