Infotrentino

(0) Strutture ricettive

Valle di Gresta

La valle degli orti

Una terra a vocazione agricola che, grazie alla sua particolare configurazione territoriale, costituisce una piccola oasi naturale totalmente incontaminata

3360_150_ES0153estate.jpgLa Val di Gresta più che una vera e propria valle si può definire come un anfiteatro a terrazze incorniciato da rocce e boschi. Il paesaggio si presenta a tratti tipicamente mediterraneo.
Interessante il contrasto di colori proprio di questa valle, dove l'azzurro del cielo, il grigio metallico delle rocce, il nero delle piane e il verde dei prati e dei campi creano un'affascinante atmosfera.
Racchiusa tra le pendici della catena montuosa Bondone-Stivo, la valle ha saputo mantenere vive radici e tradizioni, instaurando con la natura un rapporto di armonia.

Grazie alla sua particolare conformazione orografica e al clima mite, l'agricoltura è qui molto fiorente tanto che la bontà dei prodotti è ormai diventata la caratteristica distintiva della valle. Gli agricoltori grestani sono infatti all'avanguardia nelle metodologie di coltivazione biologica e furono i primi ad introdurre nel nord Italia le tecniche di agricoltura biologica tutelando la salute e salvaguardando l'ambiente.

La fisionomia della vallata è rappresentata da piccoli agglomerati di case antiche costruite in pietra grigia, con tetti a spiovente ricoperti di coppi. Piccole chiesette solitarie, sono testimonianza di una profonda religiosità.
La Valle di Gresta porta in sè una storia silenziosa e raccolta dove l'ospitalità trova espressione in piccoli alberghi e pensioni a gestione famigliare e in case private a vocazione agrituristica. L'antico borgo abbandonato di Corniano parla al visitatore di un tempo dimenticato, così come i ruderi del Castello medioevale di Nomesino o quelli dell'antico Castel Gresta suggeriscono il ritmo lento e immutabile della civiltà di montagna.  
I soggiorni in Val di Gresta sono indicati anche a scopo terapeutico.

I tuoi preferiti  
cancella tutti