Infotrentino

(0) Strutture ricettive

Besenello

Dominato dal maestoso Castel Beseno, il piccolo centro è circondato da campi di viti e frutteti

Il paese, che sta formando una continuità edilizia con le vicine frazioni di Màsera e Sottocastello, è disposto lungo un curioso quadrangolo di strade tra campi di viti e frutteti, in posizione soleggiata e climaticamente privilegiata. E' centro industriale (lavorazione dei marmi), artigianale (ferro battuto, falegnamerie) e soprattutto agricolo-vitivinicol vi si producono uva da tavola (schiava, delizia, portoghese), vino (marzemino, cabernet, merlot, negrara e il noto moscato dei Grèbeni), albicocche e mele.

A dominare il borgo e la valle è il Castel Beséno, il più vasto complesso feudale fortificato della regione. Una massiccia cortina interna a bastioni lunati, eretta nella prima metà del XVI secolo dai conti Trapp, difende il cuore del maniero a cui si accede dopo aver superato una serie di porte fortificate. Sulle pareti sono visibili tracce di affreschi raffiguranti un notevole ciclo pittorico cortese della corrente gotica internazionale. Mentre testimonianza della cura con la quale il maniero fu rinnovato nella prima metà del Cinquecento è il "ciclo dei mesi".
Camminamenti, piazzole per i cannoni, cisterne, profonde cantine, torrette merlate, caditoie per la difesa, logge, scale a chiocciola, tetri androni, cortiletti interni, una successiva serie di piazzali, rendono l'idea della vastità e dell'importanza di questo castello.

I tuoi preferiti  
cancella tutti