Infotrentino

(4) Strutture ricettive

Natura

Val di Non: un immenso giardino fiorito

Un enorme altopiano con spazi segnati da boschi verdi, luoghi nascosti e rocce suggestive come sculture

3366_150_ES0275estate.jpgLa Valle di Non, situata nella parte nord occidentale del Trentino al confine con la provincia di Bolzano, è caratterizzata da una serie di rilievi ondulati e terrazzati, delimitati da profondi solchi ove scorrono il fiume Noce e i suoi numerosi tributari.

La zona dall'Anaunia, corrispondente a una depressione tettonica, è infatti fortemente segnata da profonde gole, forre e burroni che contrastano fortemente con le morbide ondulazioni della restante valle.
Le più importanti son la gola della Rocchetta, al limite meridionale della valle; la forra di S. Emerenziana nei dintorni di Tuenno; la forra di S. Romedio. Spettacolare da visitare è la Valle dei Canyon con il Canyon Rio Sass a Fondo.

La Valle è molto conosciuta grazie alla qualità del suo principale prodotto agricolo: le mele. I campi coltivati a meleto sono anche la principale caratteristica del paesaggio, ed offrono un vero e proprio spettacolo nel periodo della fioritura in primavera.

Percorrendo l’itinerario attraverso la Valle di Non si arriva a conoscere le “ville” (frazioni) della Valle di Rumo nella parte più alta della Val di Non denominata “le Maddalene”: l’area è delimitata a nord dalla Catena delle Maddalene, ad ovest dalla Val di Sole, a sud dal Lago di S. Giustina ed a est dal Monte Ozol.
Nel cuore del Parco Naturale Adamello-Brenta spicca il Lago di Tovel: dominio protetto dell'orso bruno e di tante altre specie faunistiche, è luogo ideale per gli escursionisti ed i praticanti del trekking dolce.
La valle di Tovel è punto di partenza per esplorare le Dolomiti fino a raggiungere Passo Campo Carlo Magno e Madonna di Campiglio.

D'estate l'Ente Parco organizza un intenso programma di attività didattico-naturalistiche per adulti e bambini. Se si vuole invece passare una vacanza in pieno relax, i molti laghi (di S. Giustina, Tovel, Lago Smeraldo, Laghetti di Coredo e Tavon) offrono tutti angoli attrezzati per il pic-nic.
I laghetti di Coredo e Tavon, circondati da sentieri, sono anche un punto di partenza per raggiungere il Santuario di San Romedio.

I tuoi preferiti  
cancella tutti