Infotrentino

(2) Strutture ricettive

Ziano di Fiemme

Un centro turistico noto anche per la lavorazione del pregiato legname fiemmese

Centro turistico affermato, posto lungo la statale n. 48, ai piedi del Pizzancae e di fronte alla catena del Lagorai. Il luogo è punto di partenza per le escursioni al Monte Agnello e al Lagorai. Il borgo è caratterizzato dalla presenza di numerose segherie, le più grandi della valle. La chiesa parrocchiale della Madonna di Loreto è del 1666. Ingrandita e più volte restaurata, presenta un pronao rinascimentale attorno alla porta che dà sul Municipio e un portale con i battenti di legno scolpito. All'interno ci sono una Via Crucis del 1826 e una meridiana del 1835.
A nord di Ziano si diparte un sentiero che conduce alla "Cava del bol", ossia a due miniere di ematite rossa (ocra rossa). Con questa pietra tenera e friabile i pastori e i cacciatori del passato tracciavano sulle rocce delle Pizzancae e del Dos Capèl innumerevoli scene di vita pastorale, di caccia e note di cronaca.

I tuoi preferiti  
cancella tutti