Infotrentino

(0) Strutture ricettive

Molina di Fiemme

Una località immersa nella natura che conserva ancora case d’epoca con sovrastruttura in legno e masi storici

Il paese è situato sulla riva destra dell'Avisio, all'imbocco della S.P. n. 31 del Passo Manghen, che collega la valle di Fiemme alla Valsugana attraverso le valli di Cadino e di Calamento. Notevole è la concentrazione industriale e artigianale (segherie, falegnamerie, mobilifici, sculture in legno, ceramiche, ferro battuto, ecc.).
Il paese è caratterizzato da massicce case in stile fiemmese, con sovrastrutture lignee e androni. I tetti, a due o quattro falde, sono coperti da tavolette a squame di ceramica che si producevano nelle fornaci locali e che venivano usate anche nell'alta valle di Cembra in alternanza alle scandole.
Nella parte alta del paese sorge la chiesa parrocchiale di S. Antonio da Padova, costruita nel 1852, La porta di rame sbalzato è un prodotto dell'artigianato locale. Lungo la via principale c'è la casa Sarom, in stile coloniale, con portico e patio, costruita al principio del secolo  da un emigrante tornato dall'Argentina.

 

I tuoi preferiti  
cancella tutti