Infotrentino

(3) Strutture ricettive

Dro

Una delle comunità più antiche della Valle del Sarca

Nel territorio si estende un'aspra e selvaggia distesa di massi ciclopici: le Marocche di Dro

1082_150_dro.jpgUn borgo caratteristico, situato nella valle del fiume Sarca, dove gli edifici conservano eleganti portali di pietra, strutture medievali e l’architettura rurale altogardesana.
Questa zona è intensamente coltivata a frutteti e vigneti, famose sono infatti le "prugne di Dro" e la produzione del "Vino Santo" di antica tradizione.
Paesaggisticamente interessanti nel comune di Dro sono le “Marocche”, un caotico ammasso di materiale roccioso di origine glaciale che interessa il fondovalle del Sarca tra Pietramurata e Dro, conferendo al territorio un aspetto quasi desertico.
Dro è una delle comunità più antiche della Valle del Sarca, ricco di testimonianze storiche come la Parrocchiale dedicata all’Immacolata, la vecchia Chiesa sconsacrata dei S.S. Sisinio, Martirio e Alessandro, la Chiesa barocca di S. Antonio e il ponte romano di Ceniga.
Nei pressi del Municipio c’è la Toresela, un avanzo di torre forse a guardia della porta settentrionale della borgata.
Per la presenza di pareti rocciose, Dro è conosciuta anche dagli appassionati dell'arrampicata e del free-climbing.

I tuoi preferiti  
cancella tutti