Infotrentino

(82) Strutture ricettive

Natura

Garda Trentino: dal paesaggio alpino alla vegetazione mediterranea

Un territorio estremamente affascinante, sia per le singolari particolarità climatiche, sia per la varietà degli ambienti naturali

3385_150_ES0660estate.jpgLa parte alta del Lago di Garda, compresa all’interno del territorio trentino, presenta situazioni ambientali e geografiche estremamente variegate e diverse tra loro. Erte catene montuose sovrastano le rive orientali ed occidentali del lago, fino alla sponda settentrionale, dove entrambe degradano in un’ampia zona pianeggiante che si estende verso nord.

Si presenta allo sguardo un suggestivo panorama caratterizzato dai forti contrasti creati dagli elementi naturali: l’azzurro profondo dell’acqua, il verde brillante della pianura, il verde più pacato degli ulivi di collina, il grigio-verde delle aspre montagne, il tutto sovrastato da un sole brillante che rende rigogliosa la vegetazione tipica della macchia mediterranea.

La breve distanza che corre in linea d’aria tra il fondovalle a circa 90 metri s.l.m. e le vette dei monti che superano i 2000 metri di altezza, costituisce una caratteristica davvero particolare e difficilmente riscontrabile in altre zone delle Alpi Meridionali.

D.H. Lawrence descrive stupendamente l’atmosfera che emana dal Garda: “uno strano azzurro puro si stendeva sulle colline…un pulviscolo iridescente vaporava dall’acqua sopra alla sponda lontana dove i villaggi erano gruppi di puntolini bianchi…una donna scendeva svelta dal pendio della collina spingendo innanzi due capre e una pecora. Un uomo fischiettava tra gli ulivi. Seduto guardava il lago. Era bello come il Paradiso, come la prima creazione”. 

Definito il "Giardino d'Europa", il Monte Baldo possiede un ambiente naturale unico con una ricchezza di flora straordinaria e una vista panoramica sul Lago di Garda, le Dolomiti e la pianura padana.

Tra Torbole e Riva si erge il Monte Brione, biotopo protetto, oasi climatica, botanica, geologica e storica.
Scendendo da Nago verso il lago si trovano le Marmitte dei Giganti, profonde cavità circolari di origine glaciale. L'Arboreto di Arco è un lembo del parco arciducale creato dall'Arciduca Alberto d'Asburgo; i Giardini custodiscono un prezioso patrimonio storico e botanico con oltre 200 specie di alberi e arbusti.
 

I tuoi preferiti  
cancella tutti