Infotrentino

(82) Strutture ricettive

Cultura

Garda Trentino: la Riviera dell'Impero

Il Garda Trentino, luogo di passaggio e di frontiera, è sempre stato un punto di forte attrazione turistica

ArcoL’Alto Garda è essenzialmente questo: uno spazio geografico legato, da una parte, al grande lago su cui si apre una breve riviera che un tempo richiamava la popolazione alle attività della navigazione e della pesca, e, dall'altra parte, all'entroterra incentrato sull’agricoltura, sul bosco, sul prato. 
Il lago era una porta di accesso spalancata sulla Padania e dunque un luogo di passaggio, ma anche di frontiera, per merci e persone, in alternativa alla principale via, tracciata sul corso dell’Adige.
L’entroterra, attraversato da un fiume che porta linfa al fondovalle, degrada via via in pendenze cosparse di ulivi fino ad arrivare alle valli laterali, aperte ai pascoli e agli alpeggi.
Differenti sono i paesaggi e le condizioni ambientali, duplice l'economia, distinti i poli urbani di riferimento (Riva del Garda e Arco), l’uno mercantile e l’altro rurale, eppure tutte le differenze convergono nelle similari identità alto-gardesane. 

Manieri medioevali, chiese, palazzi, imponenti vestigia raccontano la storia di queste terre. Ad Arco meritano una visita il Castello di Arco e il Parco Arciducale, mentre a Riva i monumenti principali sono La Rocca, che custodisce il Museo Civico, il Bastione, la Chiesa dell'Inviolata.
Spostandoci verso la Valle dei Laghi, numerosi castelli caratterizzano il paesaggio: Castel Drena, il romantico Castel Toblino, Castel Madruzzo, Castel Terlago.

Per scoprire le antiche tradizioni della gente trentina può essere interessante una visita a Canale di Tenno alla Mostra di attrezzi agricoli; a Pieve di Ledro al Museo del laboratorio farmaceutico; a Prè di Ledro alla Fusina di Pré, antica fucina dove è ancora possibile vedere i chiodaioli al lavoro. 
 

I tuoi preferiti  
cancella tutti